Scroll to top

Concerti tributo in memoria di Luciano Pavarotti Mosca e San Pietroburgo (Russia)


Concerti tributo in memoria di Luciano Pavarotti | Mosca e San Pietroburgo (Russia)

La Fondazione Luciano Pavarotti ha dato vita a due straordinari eventi che si sono svolti  in Russia.

Gli allievi del Maestro Pavarotti insieme a giovani talenti selezionati dalla Fondazione sono stati i protagonisti di due concerti-tributo che si sono svolti alla Concert Hall Oktiabrskye di San Pietroburgo, il 10 Ottobre, e nella prestigiosa sede del Palazzo del Cremlino a Mosca, il 12 Ottobre 2011. Il periodo, e quest’ultima data specificatamente, era stato scelto per celebrare, anche nel 2011, quello che sarebbe stato il compleanno del Maestro Pavarotti.

Il 2011 recava una ricorrenza assai significativa: il 50esimo anniversario del debutto del Maestro Pavarotti, avvenuto a Reggio Emilia proprio nell’Aprile del 1961. Il tenore modenese, allora giovane debuttante, vestì per la prima volta i panni dello scrittore Rodolfo nel capolavoro di Giacomo Puccini La Bohème. Quella recita dischiuse le porte di una carriera gloriosa che ha condotto il Maestro in ogni angolo di mondo.

Con l’intento di celebrare il 50simo anniversario sopra menzionato, la Fondazione aveva proposto uno speciale programma per l’anno 2011, incentrato sulla rievocazione dei capolavori pucciniani, spaziando da Bohème a Tosca, passando per Turandot, Madama Butterfly e Manon Lescaut.

Acclamati protagonisti delle due serate sono stati: Francesca Cappelletti (soprano), Pervin Chakar (soprano), Giacomo Patti (tenore), Alessandro Scotto di Luzio (tenore), Valeria Sepe (mezzo soprano), Simona Todaro (soprano), Andrea Zaupa (baritono).

Le Orchestre che hanno accompagnato le esibizioni dei cantanti sono la State Symphonic Orchestra di St. Petersburg e l’Orchestra of Russian Philarmonia, dirette dall’abile bacchetta del Maestro Fabrizio Maria Carminati.

L’audience russa ha risposto con grande entusiasmo e ha partecipato numerosa ad entrambi gli eventi. Al termine delle performance, il pubblico ha poi tributato un caloroso ringraziamento agli artisti, acclamando ed applaudendo lungamente, chiedendo bis e portando fiori ai commossi artisti sul palco, estasiati da tanta appassionata partecipazione.

test
È stato portato alla nostra attenzione che una signora sostiene di essere nipote del Maestro Pavarotti quando in realtà non lo è.
In talune circostanze, tale persona ha presumibilmente sfruttato questo falso legame per ottenere denaro e benefici.

Se avete dubbi e desideriate verificare se certi individui siano effettivamente affiliati alla famiglia o alla fondazione Pavarotti, non esitate a contattarci scrivendo a: info@lucianopavarottifoundation.com