Scroll to top

Mostra espositiva AMO Pavarotti | Arena MuseOpera, Verona


Mostra espositiva AMO Pavarotti | Arena MuseOpera, Verona

In occasione del Centenario del Festival lirico Arena di Verona, ha raggiunto il suo compimento la missione di AMO – Arena MuseOpera: contribuire alla valorizzazione e alla divulgazione della cultura Operistica Italiana.  Il riferimento assoluto per quel che riguarda la storia della lirica italiana a livello internazionale è senza dubbio il Maestro Luciano Pavarotti e proprio a lui è stata dedicata la prima delle nuove esposizioni: il 23 aprile, al piano terra dello storico Palazzo Forti a Verona, Arena MuseOpera ha inaugurato AMO Pavarotti. ùNelle nove “stanze” dedicate ad AMO Pavarotti,  la Voce è stata raccontata attraverso uno straordinario percorso di video emozionanti, restaurati ed elaborati graficamente: grandi installazioni multischermo,  strutture video trasparenti e di tessuto, dall’effetto tridimensionale e di grande impatto emotivo, disposte a ricordare le quinte di un palcoscenico; una speciale e originalissima time-ine che trasmette un emozionante collage fotografico animato, in un avvolgente panorama a 180°, accompagnato da musiche, effetti sonori e – su tutto – dalla voce stessa del Maestro che canta e racconta. Per il pubblico e gli appassionati è stata preparata una grande esclusiva: la registrazione delle prove  mai vista prima di Luciano Pavarotti che si apprestava a interpretare Turandot, vent’anni dopo la sua ultima recita nel ruolo di Calaf. Si tratta di un raro documento video che risale al 27 settembre 1997, della Turandot  andata in scena Metropolitan Opera House di New York, diretta da James Levine con la regia Franco Zeffirelli.

E ancora: immagini mai viste, oggetti che rivelavano il Maestro e il suo strettissimo rapporto con l’Arena, le sue opere preferite, la registrazione dei suoi 9 do di petto, i costumi, gli spartiti, le onorificenze, le fotografie con le celebrità e i capi di stato, i carteggi verdiani di proprietà del Maestro e le testimonianze della vita di uno dei più grandi artisti di tutti i tempi, apprezzato a livello planetario per la sua magnifica voce e per essere stato ambasciatore del “bel canto” e della cultura italiana nel mondo.

Curatela Fondazione Luciano Pavarotti, Kikka Ricchio (Direttore AMO)

PARTNER: Fondazione Luciano Pavarotti, F&P, D Entertainment, D’Uva Workshop, Giunti

test
È stato portato alla nostra attenzione che una signora sostiene di essere nipote del Maestro Pavarotti quando in realtà non lo è.
In talune circostanze, tale persona ha presumibilmente sfruttato questo falso legame per ottenere denaro e benefici.

Se avete dubbi e desideriate verificare se certi individui siano effettivamente affiliati alla famiglia o alla fondazione Pavarotti, non esitate a contattarci scrivendo a: info@lucianopavarottifoundation.com