Scroll to top

Omaggio a Luciano Pavarotti | 

El Jem, Tunisia


Omaggio a Luciano Pavarotti alla 32ma edizione del Festival Internazionale di Musica Sinfonica

Commozione e applausi a scena aperta per l’omaggio a Luciano Pavarotti che la sera dell’8 luglio 2017 ha aperto la 32ma edizione del Festival International de Musique Symphonique d’El Jem, nella splendida cornice dell’anfiteatro risalente al III secolo dopo Cristo.

La meravigliosa rovina romana d’Africa, dichiarata nel 1979 Patrimonio dell’Umanità Unesco e definita “Piccolo Colosseo”, ha fatto da palcoscenico a una serata ideata per celebrare il decennale della scomparsa del Maestro Pavarotti in un Paese da lui tanto amato.

Il Maestro Paolo Andreoli ha diretto i suoi 50 musicisti dell’Orchestra dell’Opera Italiana per un concerto, trasmesso in diretta tv dalla televisione di stato tunisina, che ha ripercorso le più note arie d’opera italiana e le canzoni rese celebri dall’indimenticabile Pavarotti.

Ad interpretarle i giovani talenti sostenuti della Fondazione Pavarotti: il soprano Elisa Maffi, il mezzosoprano Caterina Piva, i tenori Matteo Desole, Jenish Ysmanov, Matteo Mezzaro, il baritono Biagio Pizzuti e il tenore tunisino Hassen Doss.

In visibilio il pubblico in particolare per “Nessun Dorma” della Turandot di Giacomo Puccini e “’O Sole mio”, applauditissima come bis.

Ad aprire e chiudere l’evento le immagini e la voce di Luciano Pavarotti in un mix di scene indimenticabili della sua carriera.

L’evento è stato realizzato grazie anche al sostegno dell’Istituto Italiano di Cultura e l’Ambasciata d’Italia a Tunisi, alla collaborazione della Fondazione Luciano Pavarotti e al patrocinio dei ministeri tunisini della Cultura e del Turismo.